LOGO
  • ,

    Olbia Film Network 2019: A Cannes presentata la nuova edizione

    Presentata al Festival di Cannes l’edizione 2019 dell’ Olbia Film Network.
    All’Italian Pavilion dell’ Hotel La Barrier Majestic, il direttore artistico Matteo Pianezzi, accompagnato dal direttore commerciale Mauro Addis e dalla festival manager Francesca Vargiu, ha svelato i film dell’Official Competition della sezione corti del Figari Film Fest e qualche anticipazione del programma della manifestazione che si terrà nel capoluogo gallurese dal 14 al 23 di giugno 2019.
    “Sosteniamo con convinzione le iniziative collegate all’industria cinematografica. – ha dichiarato l’assessore del Comune di Olbia Sabrina SerraOltre ad aver ospitato le recenti produzioni nazionali e internazionali, anche quest’anno abbiamo voluto l’Olbia Film network, occasione di incontro per gli operatori del settore e rassegna di eventi cinematografici aperta a tutti. È una iniziativa giovane ma in forte crescita che completa le politiche comunali tese allo sviluppo nella nostra città con tutte le sue ricadute in termini economici e culturali”
    Guest star Alessandro Borghi: l’attore protagonista di Suburra, Il Primo Re e della serie tv Sky I Diavoli al fianco di Patrick Dempsey, riceverà infatti un premio speciale in occasione di una serata a lui dedicata durante la quale incontrerà il pubblico e presenterà il film Sulla mia pelle, racconto delle ultime ore di vita di Stefano Cucchi per cui ha ricevuto il David di Donatello 2019 come miglior attore protagonista.
    Il Premio Beatrice Bracco ai migliori giovani attori 2019 invece, andrà ad Andrea Carpenzano e Linda Caridi reduci  rispettivamente dai successi de Il campione di  Leonardo D’Agostini e di Ricordi? di Valerio Mieli.
    Una serata verrà dedicata alla Sardegna con la presentazione del film Fiore Gemello, opera seconda della regista Laura Luchetti, interamente girato sull’isola, presentato durante la Festa del Cinema di Roma e vincitore del Premio FIPRESCI al Festival di Toronto.
    Al fianco delle sezioni classiche del festival nella Official Competition quest’anno spazio anche a una sezione interamente dedicata al cinema al femminile, componente importante della  giuria di qualità: annunciati i nomi di della regista iraniana membro dell’Oscar Academy Farnoosh Samadi e delle attrici Lucia OconePaola Minaccioni Alessia Barela.
    Ufficializzata inoltre la presenza di Rai Cinema Channel come partner ufficiale dell’evento per il secondo anno consecutivo e confermato il premio speciale che verrà consegnato al miglior film in concorso.
    Grande attesa anche per il network e le giornate professionali che vedranno le presenze di  numerosissimi produttori e buyers da tutta Europa, fra cui proprio Rai Cinema, Sky Serie, Lucky Red, Vivo Film, Kimera, France Tv, RTVE e tanti tanti altri.
    La manifestazione è sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Autonoma della Sardegna, dalla Fondazione Sardegna Film Commission e dal Comune di Olbia.
     

     

    Read more »
  • ,

    Castiglione Cinema 2019: pronti alla seconda edizione

    Presentata la seconda edizione di Castiglione Cinema 2019 – RdC Incontra, il festival organizzato da Fondazione Ente dello Spettacolo che si svolgerà a Castiglione del Lago dal 29 maggio al 2 giugno 2019 nelle piazze, nelle scuole e nei cinema della cittadina umbra.
    La prima edizione di Castiglione Cinema era una scommessa” – spiega Mons. Davide Milani Presidente di Fondazione Ente dello Spettacolo. “Volevamo festeggiar i 90 anni della Rivista del Cinematografo e farlo in un luogo straordinario per bellezza e umanità. Nessuno allora poteva immaginare il successo che poi si è realizzato. La qualità della proposta, il tenore degli ospiti, il coinvolgimento degli abitanti, degli operatori economici e delle istituzioni locali hanno ripagato di ogni sforzo superando le nostre stesse aspettative. Abbiamo deciso perciò di riprovarci, di trasformare quella scommessa in certezza, aumentando la qualità della proposta. Ribadendo l’unicità della manifestazione e il suo motivo guida: l’incontro. Vogliamo realizzare un momento di festa del cinema a partire da una proposta culturale, nel segno del dialogo, del prendersi cura delle donne e degli uomini che lavorano con questa arte e che ne sono appassionati. Vogliamo accogliere tutti come persone, non come celebrità: riteniamo questa parte della missione che la Chiesa italiana ci assegna”.

    Numerose le iniziative che animeranno Castiglione nei cinque giorni di festival a partire dagli incontri in piazza denominati “Immagini e Parole” che rispondono appieno allo spirito della manifestazione: una proposta di incontro e apertura al dialogo fra posizioni e punti di vista diversi attraverso lo sguardo del cinema capace di raccontare in maniera vivida l’attualità, la storia collettiva e la storia individuale. Fanno parte di questo ciclo di incontri “Manuale di viaggio per giovani Imam in occidente” con la partecipazione del regista Fariborz Kamkari, e Don Giuliano Savina, direttore ufficio dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso della CEI che indaga se lo stile di vita occidentale e le tradizioni mediorientali sono oggi così inconciliabili; o ad esempio il dibattito “Con il mio lavoro: la professionalità femminile verso la piena parità” che affronterà il tema della parità di genere da un punto di vista strettamente professionale attraverso il contributo dell’attrice Isabella Ragonese, delle giornaliste Paola Casella, Marina Sanna, Tiziana Ferrario.

    Non mancheranno poi le rassegne cinematografiche gratuite in piazza. Fondazione Ente dello Spettacolo ha chiesto ad attorie e registi di portare in sala un film al quale sono molto legati: il proprio film del cuore. Ci sarà quindi, Fariborz Kamkari con Acqua e Zucchero: Carlo di Palma, i colori della vita, Francesco Patierno con Camorra, Walter Veltroni con C’è Tempo, Vinicio Marchioni con 20 Sigarette, Luca Argentero con Copperman, Pupi Avati con Il Fulgore di Dony, Isabella Ragonese con Sole Cuore Amore. Spazio anche alle proiezioni dedicate ai più piccoli che fanno parte del programma di iniziative rivolte alle scuole primarie con visioni guidate di film introdotte da critici ed educatori: da Bene ma non Benissimo di Francesco Mandelli a Bangla di Phaim Bhuiyan.

    Proporre un cinema di qualità senza però fornire gli strumenti per comprenderne la ricchezza sarebbe inutile, per questo Fondazione Ente dello Spettacolo ha voluto dedicare all’interno del festival alcuni momenti dedicati alla formazione: uno riconosciuto dal MIUR, dal titolo “Usare il cinema nella didattica” con la direzione scientifica del professore Pier Cesare Rivoltella dell’Università Cattolica di Milano e direttore del CREMIT dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che approfondisce l’utilizzo del cinema ai fini della didattica; un altro rivolto a docenti e studenti delle scuole secondarie che attraverso laboratori pratici curati da Sky Cinema e da Med Store acquisiranno competenze sull’uso consapevole dell’audiovisivo.

    Momento centrale della manifestazione sarà il seminario a porte chiuse “Piattaforme e sale cinematografiche: guerra o alleanza? La realtà dei nuovi scenari della distribuzione” che coinvolgerà i protagonisti della filiera, ma anche studiosi, critici, creativi, e pubblicitari per affrontare il cambio di paradigma generato dall’imporsi di nuovi operatori/produttori che distribuiscono i loro film privilegiando le piattaforme di streaming.

    Castiglione Cinema è anche l’occasione per premiare chi attraverso il proprio lavoro di regista e attore si è particolarmente distinto nel mondo cinematografico. Un premio al talento e ai risultati conseguiti nel proprio lavoro. Fondazione Ente dello Spettacolo assegnerà il premio “Castiglione Cinema 2019 – RdC incontra” realizzato da Giovanni Raspini a Vinicio Marchioni, Isabella Ragonese e Pupi Avati. Elena Sofia Ricci consegnerà invece il premio “Pino Passalacqua” realizzato da Stefania Ceramiche, ad Alessio Boni.

     

    Read more »
  • ,,

    Cortinametraggio 2019: La parola a Anna Ferzetti

    Al Cortinametraggio, in programma a Cortina dal 18 al 24 marzo, l’attrice Anna Ferzetti è tra i giurati del Premio alla Miglior Colonna Sonora. In questa chiacchierata ci dice la sua sul mondo dei cortometraggi e ci racconta l’ultima esperinza sul set in “Domani è un altro giorno” con Marco Giallini e Valerio Mastandrea.

    A cura di Nr CinemaNews

    Read more »
  • ,,

    Cortinametraggio 2019: Intervista a Brando De Sica

    Alla storica manifestazione dedicata ai cortometraggi, in programma come ogni anno a Cortina dal 18 al 24 marzo, Brando De Sica porta fuori concorso il suo “Aria”. Il regista, reduce dal successo di pubblico di “Amici come prima” dove è stato aiuto regista di papà Christian, si prepara all’esordio alla regia di un lungometraggio con una storia scritta insieme a Ugo Chiti.

    A cura di NrCinema News

    Read more »
  • ,

    L’arte al cinema: le opere di Canova in sala

    Le opere di Antonio Canova sbarcano in sala il 18, 19 e 20 marzo. Così L’arte al cinema saluta il penultimo appuntamento, nonchè sesto titolo della stagione prodotta da Magnitudo Film e distribuita in Italia da Magnitudo Film con CHILI. 

    Il documentario ripercorrerà la storia, che a Venezia ha visto nascere il talento del massimo maestro del Neoclassicismo, passando per Francia, Inghilterra, Russia e soprattutto Roma, ma senza lasciare mai Possagno, paese natale dello scultore. Le tecniche di ripresa 8K HDR riveleranno dettagli poco conosciuti e soprattutto mostreranno lo stesso punto di vista di Canova raccontato dalla voce di chi conosce perfettamente i suoi capolavori, Vittorio Sgarbi, Presidente dalla Fondazione Canova di Possagno e Mario Guderzo, Direttore Museo e Gipsoteca Antonio Canova di Possagno.

    Canova arriva dopo il successo di BerniniDinosaursMathera, e Leonardo CinquecentoWunderkammer – Le stanze della meraviglia. Le sale sono dispnibili su su www.magnitudofilm.com.

     

    Read more »
  • ,

    Pupi Avati e Vinicio Marchioni ospiti della seconda edizione di Castiglione Cinema

    Dal 29 maggio al 2 giugno Castiglione del Lago (PG) sarà la capitale del cinema italiano. L’antico borgo sul Trasimeno ospiterà la seconda edizione di Castiglione Cinema – RdC incontra, quattro giorni di film, seminari, laboratori, premi, formazione, studio, dialogo e masterclass durante i quali la Fondazione Ente dello Spettacolo desidera fare incontrare tra di loro i protagonisti del mondo del cinema e consentire al pubblico dei cinefili e degli appassionati della settima arte di entrare in relazione diretta con attori e registi.
    Forte del successo dello scorso anno, l’evento mantiene il suo stile informale, familiare, accogliente, privilegiando le occasioni di relazione personale e di approfondimento, senza quelle barriere che separano i divi dai fans, alternando dibattiti in piazza con i protagonisti del cinema italiano a proiezioni introdotte da attori e registi, tour enogastronomici a momenti educativi per gli alunni delle scuole del territorio, laboratori per i ragazzi ad eventi dedicati alle famiglie, seminari di studio e sessioni di formazione per gli insegnanti.

    Molti protagonisti della filiera cinematografica giungeranno a Castiglione: critici, giornalisti, accademici, esercenti, attori, registi e produttori. Tra i nomi più importanti che ad oggi hanno già garantito la presenza uno dei più grandi registi italiani Pupi Avati e Vincio Marchioni, attore di cinema, tv e teatro. Molti altri grandi nomi sono in definizione e saranno comunicati più avanti.
    Al centro la rassegna cinematografica: ogni sera nell’arena all’aperto della Rocca medievale, verrà proiettato un film, presentato ogni volta dal regista e dal cast e verranno premiati quei registi e attori che hanno saputo innovare, in alcuni casi persino reinventare, la settima arte.

    Per gli addetti ai lavori è in programma un seminario di studio sul tema della distribuzione, settore che in questi mesi è oggetto di una sconvolgente rivoluzione. I protagonisti di questo ambito si confronteranno per un pomeriggio su “Piattaforme e sale cinematografiche: guerra o alleanza? La realtà dei nuovi scenari della distribuzione”;  nelle stesse giornate si terrà un corso di formazione diretto dal professor PierCesare Rivoltella (Università Cattolica), rivolto ai docenti della scuola secondaria di tutta Italia per imparare ad usare adeguatamente il cinema in classe, con particolare attenzione alla filmografia di Federico Fellini (alla vigilia del centenario dalla nascita). Per partecipare al corso, riconosciuto per l’aggiornamento professionale dei docenti, realizzato in collaborazione con il Gruppo Spaggiari Parma, occorre iscriversi sulla piattaforma Sofia del Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca).

    I ragazzi delle scuole primarie del territorio saranno invece coinvolti in una serie di proiezioni, introdotte da critici ed educatori, mentre per gli studenti delle scuole secondarie sono previsti laboratori formativi sull’uso consapevole e responsabile dell’audiovisivo.
    Tra i momenti in piazza, da ricordare quello guidato dalla giornalista e scrittrice Tiziana Ferrario sul tema delle pari opportunità femminili “Donne, lavoro e cinema”. 

    Read more »
Back to Top