LOGO
,

Gala del Cinema e della Fiction, tra arte ed industria

Gala del Cinema e della Fiction, tra arte ed industria

Un concept quello del ‘Gala’ di Castellammare che sotto la direzione artistica di Marco Spagnoli e dell’ ideatrice, Valeria Della Rocca, si conferma una realtà nel panorama degli eventi che guardano al lato artistico ed all’indotto dell’audiovisivo nostrano.

Cresce e allarga i suoi orizzonti nel quadro dello Showbiz internazionale il Galà del cinema e della Fiction in Campania. Dopo la ricca anteprima al teatro Bellini di Napoli, dove è stato consegnato l’Excellence Award ad un Maestro del cinema come Peter Greenaway, la conferenza stampa di presentazione regala un nuovo premio speciale: Miglior Attrice di Fiction a Maria Pia Calzone per Gomorra, la fortunata serie targata Sky.
Top secret invece gli altri premi, Miglior Film e Miglior Fiction, Migliore Webserie, Miglior Attore/Attrice di Film, Miglior Attore di Fiction, che saranno assegnati da una giuria di autorevoli esperti (Fulvia Caprara, Enrico Magrelli, Tonino Pinto, Alessandro Cecchi Paone, Giustino Fabrizio, il regista Riccardo Grandi, Daniele Cesarano e Pasquale Sommese Assessore al Turismo Regione Campania). Per la sezione Cinema, Perez, Song’e Napule, Take Five, Notte tempo per la Fiction, Gomorra-La serie, Un Posto al sole, L’oro di Scampia, Per amore del mio popolo-Don Diana e per le Webseries, Gli effetti di Gomorra la serie sulla gente, Il mestiere più antico del mondo e Fratelli Katano. Il Gala conclusivo che si svolgerà come di consueto nel suggestivo Castello Medievale di Castellammare di Stabia, l’11 ottobre, e sarà condotto dal regista Maurizio Casagrande, affiancato dall’affascinante Yuliya Mayarchuk, mentre la madrina di questa nuova stagione sarà la bellissima Rocío Muñoz Morales, l’attrice attualmente impegnata sul set della nuova serie televisiva su RAI 1 Un passo dal cielo.
Un concept quello del ‘Gala’ che sotto la direzione artistica di Marco Spagnoli e dell’ ideatrice e produttrice della kermesse, Valeria Della Rocca, si conferma come una realtà nel panorama degli eventi che guardano al cinema dal livello artistico e da quello dell’industria.
Così l’amministratore di Solaria Service sulla mission della manifestazione: “Il Gala del Cinema e della Fiction, pur prestando la rituale attenzione verso il ‘Cineturismo’, premiando l’eccellenza delle opere audiovisive realizzate nella nostra Regione, si pone quest’anno in maniera propositiva ed innovativa nei confronti di un tema ricorrente e scottante quale il ‘Cibo’, sviscerato in un’ottica cinematografica. Non a caso, tanti sono i film e le fiction girati in Campania ed in Italia, che vedono il cibo assurgere ad un ruolo se non proprio di protagonista, di certo di primaria importanza”.

Rocco Giurato

 

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top