LOGO
  • ,

    Locarno 2013. Apertura e chiusura in Piazza Grande

    La cerimonia di apertura del 66° Festival del film Locarno si terrà il 7 agosto in Piazza Grande, con la prima internazionale del film 2 Guns, introdotta dal suo regista Baltasar Kormákur.
    Il regista islandese, che nel 2000 aveva presentato in Concorso a Locarno la sua opera prima 101 Reykjavik, torna al Festival con un’action-comedy americana interpretata da Denzel Washington, Mark Wahlberg e Paula Patton. La sceneggiatura del film è di Blake Masters, basata sull’omonima graphic novel di Steven Grant (Boom! Studios).

    Il Festival si concluderà poi con la cerimonia di premiazione sabato 17 agosto, seguita dal film di chiusura Sur le chemin de l’école di Pascal Plisson, documentario francese in prima internazionale. Il film sarà introdotto dal regista, e segue quattro ragazzini impegnati in varie parti del mondo – le savane del Kenya, i sentieri delle montagne dell’Atlante in Marocco, l’India del Sud o gli altipiani della Patagonia – a compiere il tragitto che li separa dalla scuola.

    Il Direttore artistico Carlo Chatrian commenta “Film di apertura e di chiusura di Piazza Grande, cuore e vetrina del Festival, abbracciano idealmente la varietà di proposte che permetterà al pubblico di Locarno di viaggiare attraverso il mondo e il cinema che lo rappresenta. Realizzato da Baltasar Kormákur, regista scoperto a Locarno nel 2000, 2 Guns è una grossa produzione americana, che su un plot ricco in colpi di scena esalta le performance degli attori. Sur le chemin de l’école sceglie invece il linguaggio della realtà per raccontare le odissee di alcuni scolari. Oltre alla potenza evocativa degli scenari filmati, il documentario di Plisson ha il merito di puntare l’accento su quel diritto all’educazione che troppo spesso è dato per acquisito“.

    Capace di accogliere fino a 8’000 spettatori, Piazza Grande riunisce ogni sera i diversi pubblici di Locarno davanti a uno degli schermi all’aperto più grandi d’Europa. La sezione ha due premi: il Prix du public UBS del valore di 30’000 CHF, assegnato dal pubblico, e il Variety Piazza Grande Award, attribuito da critici del media specializzato a un film che si distingue per qualità artistiche e potenziale commerciale. Il programma completo del Festival 2013 verrà reso noto durante la conferenza stampa di mercoledì 17 luglio.

    2 Guns è distribuito da Sony Pictures Releasing International, esclusi Stati Uniti, Canada, Regno Unito, America Latina, Grecia, Turchia, Medio Oriente e Tailandia. Marc Platt, Randall Emmett, Norton Herrick, Adam Siegel, George Furla, Ross Richie e Andrew Cosby sono i produttori.

    Sur le chemin de l’école è distribuito internazionalmente da Wild Bunch.
    Read more »
  • ,,

    Locarno 2013. Vision Award a Douglas Trumbull

    Il regista e maestro di effetti speciali americano Douglas Trumbull riceverà il primo Vision Award – Electronic Studio del Festival del film Locarno.
    Questo nuovo riconoscimento intende omaggiare e valorizzare personalità che, con il loro lavoro dietro le quinte e le loro creazioni, hanno contribuito ad allargare gli orizzonti del cinema.

    La 66a edizione del Festival del film Locarno (7-17 agosto 2013) renderà omaggio all’artista di effetti speciali proiettando 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick (1968), Incontri ravvicinati del terzo tipo di Steven Spielberg (1977) e il film da lui diretto Silent Running (1972).
    Il pubblico del Festival avrà poi l’occasione di partecipare a due esclusive masterclass con Trumbull, che condividerà i segreti dietro alla lavorazione dei capolavori Blade Runner, 2001: Odissea nello spazio e Incontri ravvicinati del terzo tipo.

    Il Direttore artistico Carlo Chatrian dichiara “Douglas Trumbull è una personalità unica non solo all’interno del panorama del cinema americano. Regista, sperimentatore, creatore di soluzioni visive che hanno fatto viaggiare l’immaginario delle persone e che hanno segnato alcune delle pietre miliari del cinema; Trumbull è qualcuno che ha sempre saputo guardare un po’ più avanti degli altri. Lo ha fatto da una posizione ostinatamente indipendente che lo avvicina ai grandi artigiani-maestri del cinema. Registi come Kubrick, Spielberg, Scott e Malick lo hanno voluto al loro fianco per accompagnare il loro desiderio di innovare. La voglia di invitarlo a Locarno a condividere con il pubblico la sua lunghissima esperienza mi ha fatto pensare a un nuovo premio da dedicare ad artisti che, come lui, sono riusciti a sorprendere il nostro sguardo con immagini (e suoni) inediti“.

    Douglas Trumbull (Los Angeles, 1942) ha partecipato alla realizzazione di classici come 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick (1968), Incontri ravvicinati del terzo tipo di Steven Spielberg (1977), Star Trek di Robert Wise (1979), Blade Runner di Ridley Scott (1982) o The Tree of Life di Terrence Malick (2011). Oltre a consulenza e supervisione di effetti speciali, Douglas Trumbull ha prodotto e diretto diverse pellicole, fra le quali Silent Running (1972, con Bruce Dern) o Brainstorm (1983, con Christopher Walken e Natalie Wood), come anche alcuni cortometraggi. Trumbull ha ottenuto tre nomination agli Oscar ed è stato premiato con lo Scientific and Engineering Award (1993) e il Gordon E. Sawyer Award (2012) dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

    Il primo Vision Award è sostenuto da Electronic Studio, Official Technical Partner del Festival.

    Read more »
  • ,,

    Locarno omaggia Sergio Castellitto

    L’attore, regista e sceneggiatore italiano Sergio Castellitto sarà omaggiato con un Pardo alla carriera durante la 66a edizione del Festival del film Locarno, che avrà luogo dal 7 al 17 agosto 2013.
    L’annuncio il 6 giugno, da parte del Direttore artistico Carlo Chatrian in occasione del tradizionale Ricevimento all’Ambasciata di Svizzera a Roma, in presenza dell’Ambasciatore Bernardino Regazzoni e Signora Maria Cristina e del Presidente del Festival Marco Solari.

    L’Omaggio a Sergio Castellitto – che era già stato sulla celebre Piazza Grande della città svizzera, anche se solo sullo schermo, in occasione della proiezione di Ricette d’amore di Sandra Nettelbeck nel 2001 – prevede una conversazione con l’artista aperta al pubblico del Festival e la presentazione di cinque opere che saranno l’occasione per ripercorrerne la carriera: Chi lo sa? di Jacques Rivette (2001), L’ora di religione di Marco Bellocchio (2002), Alza la testa di Alessandro Angelini (2009), così come La bellezza del somaro (2010) e Venuto al mondo (2012, presentato in prima svizzera) diretti da Castellitto.

    Il Direttore artistico del Festival del film Locarno Carlo Chatrian dichiara: “Il riconoscimento a Sergio Castellitto, attore e regista, non è solo un modo per ripercorrere una carriera che ha saputo collegare due epoche distinte del cinema italiano, quella dei mostri sacri (Monicelli, Ferreri, Mastroianni…) e quella dei nuovi registi (Amelio, Bellocchio, Virzì), per poi trovare un proprio percorso creativo. Che sia al servizio di registi italiani e stranieri o impegnato in proprie produzioni, Sergio Castellitto rappresenta quel cinema italiano di qualità che ha molto da raccontare anche oltre i suoi confini, quello stesso cinema che mi piacerebbe portare a Locarno attraverso proposte magari meno celebri ma altrettanto originali”.

    Read more »
Back to Top