LOGO
  • ,

    Weekend al cinema: i film dell’ultimo fine settimana di gennaio

    L’ultimo weekend al cinema di gennaio si apre con il ritorno in sala, da mercoledì, di Point Break. La pellicola culto degli anni Novanta diretta da Kathryn Bigelow e interpretata da Patrick Swayze e Keanu Reeves, indossa una nuova veste nella versione di Ericson Core, con Edgar Ramirez e Luke Bracey. Tra sport estremi (non solo surf, quindi), Johnny Utah è convinto che dietro una serie di spettacolari rapine ci sia una banda capeggiata da Bodhi e cerca di farsi accettare nel gruppo.
    Sempre dal 27 gennaio, dalla Francia arriva il drammatico Una volta nella vita, film diretto da Marie-Castille Mention-Schaar ambientato in una scuola della periferia sud-est di Parigi, luogo di scontro tra etnie e religioni diverse. Una professoressa propone ai suoi studenti di partecipare ad un concorso di storia sulla Resistenza e la Deportazione: la memoria della Shoah riuscirà a cambiare la vita dei suoi studenti?

    Oltre a questi due film, da ieri, 28 gennaio, troveremo al cinema anche altre quattro nuove pellicole. La prima segna il ritorno di Carlo Verdone alla regia dopo due anni da Sotto una buona stella. In coppia con Antonio Albanese, l’attore/regista roman0 dirige e interpreta L’abbiamo fatta grossa, commedia degli errori dove un investigatore privato si trova a fronteggiare le manie di un attore teatrale in disgrazia.
    David O. Russell dirige Jennifer Lawrence, candidata all’Oscar per questo ruolo, in Joy. Ispirato alla vita di Joy Mangano, inventrice del Miracle Mop, rivoluzionario mocho per pulire i pavimenti, il film racconta la storia di una donna che tra debiti, una famiglia confusionaria, figli da crescere e lavori frustranti, riprende in mano le redini del suo destino e riesce a realizzare i suoi sogni. Nel cast troviamo anche Robert De Niro e Bradley Cooper.

    Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio è il film di animazione firmato da Yoshihiro Osugi. Nobita e i suoi amici, tra cui Doraemon, incontrano l’alieno Aron, disperato per le sorti del suo pianeta, minacciato dai Pirati dello Spazio. Infine, torniamo in Italia con Breve storia di lunghi tradimenti, pellicola diretta da Davide Marengo con Guido Caprino, Carolina Crescentini, Philippe Leroy e Maya Sansa. Coinvolto in un intrigo internazionale che ha per protagonista la banca per la quale lavora, l’avvocato Giulio Rovedo affronta il suo nuovo capo, un personaggio tanto affascinante quanto enigmatico. Le movimentate avventure che l’uomo dovrà affrontare avranno un impatto a dir poco devastante sulla sua vita familiare. Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Tullio Avoledo ed era già stato presentato al Courmayeur Noir in Festival nel 2012.

    Read more »
Back to Top