LOGO
  • ,

    Weekend al cinema: i film in sala dal 15 settembre

    Pronti a scoprire i nuovi film in sala per questo weekend al cinema di settembre? La stagione inizia ad entrare nel vivo e questa settimana nei cinema ci aspettano ben 10 nuovi titoli. Andiamo con ordine e iniziamo con i film già usciti. Per gli amanti del documentario, dal 13 settembre è in sala Heart of a dog, di Laurie Anderson: dopo la morte del suo amato rat terrier, Laurie inizia una profonda ricerca personale che, attingendo anche ai ricordi dell’infanzia, la porta a tenere un video diario denso di riflessioni filosofiche e di visioni buddiste dell’al di là.
    Il 14 settembre, invece, è stata la volta delle commedie. La prima, italiana, è stata presentata anche a Venezia e si tratta di L’estate addosso, di Gabriele Muccino. Alla fine del liceo, due diciottenni, Marco e Maria, molto diversi tra loro, intraprendono un viaggio in California, dove ad ospitarli sarà una coppia gay. Nonostante le diffidenze iniziali, soprattutto di Maria, tra i quattro si instaurerà un sodalizio molto forte. La seconda commedia, invece, viene dalla Germania: Fuck you prof! 2, il sequel della commedia del 2013. Questa volta il professor Muller dovrà accompagnare gli studenti in gita in Thailandia, ma lì non solo dovrà affrontare numerose avventure, ma dovrà anche fronteggiare il suo rivale, il professor Volki.

    Veniamo ora ai film in sala dal 15 settembre. A tredici anni dal primo film, ci si rituffa nella Barriera Corallina con Alla ricerca di Dory, sequel/spin-off di Alla ricerca di Nemo. Dory e inizia ad avere dei ricordi che riguardano la sua famiglia. Decide così di partire per cercare i suoi genitori, ma durante il viaggio viene catturata dai volontari del Marine Life Institute in California. A Marlin, Nemo e agli altri suoi amici, spetta il compito di salvarla. Jake Gyllenhaal, invece, è il protagonista di Demolition (in foto), diretto da Jean-Marc Vallée. Mentre cerca di superare la morte della moglie, il giovane banchiere Davis si rende conto che nella sua vita qualcosa si è inceppato e lo scambio epistolare con una sconosciuta diventa la sua valvola di sfogo.
    Il regista della trilogia Una notte da leoni, Todd Phillips, torna al cinema con Trafficanti, con Jonah Hill e Miles Teller. Ispirato ad una storia vera, il film racconta di due amici che decidono di sfruttare un’iniziativa governativa per arricchirsi e godersi la vita, ma qualcosa sfugge loro di mano. Da Venezia arriva Questi giorni di Giuseppe Piccioni. Legate non tanto da interessi comuni, quanto da abitudini, quattro ragazze di provincia decidono di intraprendere un viaggio verso Belgrado, dove ad attenderle ci saranno una misteriosa amica e una proposta di lavoro molto particolare.

    Realizzato nel 2014, arriva nelle sale Figli dell’uragano, documentario diretto da Lav Diaz, vincitore del Leone d’Oro a Venezia 73 con The Woman Who Left. Il film racconta la situazione delle Filippine dopo il passaggio del tifone Yolanda, nel 2013. Concludiamo questa rassegna dei film in sala questo fine settimana con altri due documentari: il primo è Mr. Gaga di Tomer Heymann, che racconta la vita del coreografo israeliano Ohad Naharin; il secondo, invece, porta la firma di Ron Howard ed è dedicato ai Beatles. The Beatles – Eight days a week è il racconto della storia della band di Liverpool, dalle primissime esibizioni fino alla loro ultima apparizione a San Francisco nel 1966.
    Buona visione!

    Read more »
  • ,

    Weekend al cinema: i film in sala dall’8 settembre

    Ritorna oggi il consueto appuntamento con la nostra rubrica Weekend al cinema, per suggerirvi, durante la lunga stagione cinematografica inaugurata dal Festival di Venezia, i titoli che ogni settimana troverete al cinema.
    Questo secondo weekend di settembre vede l’arrivo in sala di 6 pellicole, che vanno ad aggiungersi a quelle uscite la scorsa settimana. Tra queste ultime vi segnaliamo l’action Jason Bourne di Paul Greengrass con il ritorno nel franchise di Matt Damon; il film diretto e interpretato da Jason Bateman con Nicole Kidman e Christopher Walken, La Famiglia Fang, tratto dall’omonimo romanzo di Kevin Wilson; e il drammatico Io prima di te, di Thea Sharrock con Emilia Clarke e Sam Claflin.

    Da mercoledì 7, invece, il Premio Oscar Jean Dujardin è il protagonista, insieme a Virginie Efira, della commedia francese diretta da Laurent Tirard, Un amore all’altezza. Diane, avvenente avvocato che condivide lo studio legale con l’ex marito, accetta un appuntamento al buio con Alexandre, architetto di successo con una caratteristica particolare: è alto un metro e trentasei centimetri. I due iniziano una relazione, ma l’imbarazzo che la donna prova davanti all’altezza dell’uomo mette in crisi la coppia.

    Venti anni dopo il primo film, Roland Emmerich riporta, dall’8 settembre, gli alieni al cinema con Independence Day – Rigenerazione (in foto). Una nuova e più potente minaccia aliena sta per abbattersi sul nostro pianeta. Riusciranno gli eroi di allora, insieme a nuovi personaggi, a fronteggiarla? Nel cast troviamo Bill Pullman, Jeff Goldblum, Liam Hemsworth, Jessie Usher, Charlotte Gainsbourg e Vivica A. Fox.
    Presentato Fuori Concorso qualche giorno fa a Venezia, arriva nelle nostre sale il secondo film diretto (e interpretato) da Kim Rossi Stuart, Tommaso. Dieci anni dopo Anche libero va bene, Rossi Stuart porta sullo schermo la storia di un giovane attore che ha grandi problemi a relazionarsi con il gentil sesso: le sue relazioni finiscono tutte per naufragare e Tommaso si rende conto di dover affrontare la causa di questo suo problema. Nel cast Cristiana Capotondi, Camilla Diana e Jasmine Trinca.
    Ancora Italia con Silvio Soldini e il suo Il fiume ha sempre ragione: un viaggio nel fantastico mondo di due artisti, i tipografi Alberto Casiraghy e Josef Weiss.

    Spagna ed Ecuador producono Asier e io, documentario di Aitor e Amaya Merino. Il film è il racconto di un’amicizia che ha spinto il regista a riprendere le vicende del suo caro amico Asier, affiliato al gruppo indipendentista basco dell’ETA. Di tutt’altro genere è, invece, lo statunitense Man in the dark, thriller di Fede Alvarez, che vede tre amici intenzionati a derubare la casa di un veterano cieco della Guerra del Golfo. Ma durante il colpo, i tre si renderanno conto che l’uomo è tutt’altro che indifeso.
    Vi ricordiamo, infine, che da mercoledì 14 settembre parte l’iniziativa Cinema2Day: ogni secondo mercoledì del mese, fino all’8 febbraio 2017, il costo del biglietto al cinema sarà di 2 euro. Per maggiori dettagli potete seguire questo link.
    Buona visione e buon weekend al cinema!

    Read more »
  • ,

    Weekend al cinema: i film in sala dal 21 aprile

    Complice la Festa della Liberazione, quello che sta per iniziare sarà un lungo weekend al cinema, il penultimo di aprile. Vediamo quali sono i nuovi titoli che da oggi andranno ad arricchire le programmazioni delle sale italiane e partiamo proprio dai film prodotti nel nostro Paese. Roberto Andò dirige Toni Servillo nel drammatico Le Confessioni (in foto). All’indomani di un importante summit, i ministri dell’economia di otto Paesi si ritrovano in un resort di lusso e con loro soggiornano anche tre ospiti voluti dal direttore del Fondo Monetario Internazionale, Daniel Roché: una rock star, una scrittrice di best seller e un monaco. Roché chiede al monaco di confessarlo e poco dopo viene ritrovato morto: omicidio o suicidio?

    Dal Giffoni Film Festival arriva Grotto, il film di avventura firmato da Micol Pallucca con un cast di esordienti. Finiti in una grotta, tre bambini cercano il modo per tornare in superficie. In loro aiuto arriverà uno strano essere, una stalagmite in gradi di emettere suoni e di muoversi. Stefania Rocca e Moise Curia sono tra i protagonisti di Abbraccialo per me, film drammatico di Vittorio Sindoni ambientato in Sicilia. Il film racconta la storia di un ragazzo con gravi problemi mentali e di come la sua situazione arriverà a sconvolgere la vita di tutto un paese. Orazio Guarino è alla regia di Sp1ral con Marco Cocci: un giovane regista italiano emigrato a New York torna nel suo paese di origine dopo la morte del padre. Qui si riapriranno alcune ferite del passato e i suoi disturbi borderline si acuiranno pericolosamente. Per gli amanti del documentario, I ricordi del fiume è il film di Gianluca De Serio e Massimiliano De Serio che racconta la vita nel platz, una delle più grandi baraccopoli d’Europa  sugli argini del fiume Stura a Torino.

    Dall’Italia spostiamoci negli USA. Due le pellicole che arrivano da Oltreoceano: la prima è Zona d’ombra – Una scomoda verità di Peter Landesman. Will Smith interpreta un anatomopatologo di origini nigeriane non ben integrato con la società americana che deve investigare sulla morte di Mike Webster, leggenda del football americano. Ciò che scoprirà metterà in serio pericolo la sua carriera e la sua famiglia. Per il thriller, invece, John Hillcoat dirige Casey Affleck, Chiwetel Ejiofor, Michale K. Williams, Gal Gadot, Woody Harrelson e Kate Winslet in Codice 999. Una banda di ex militari e poliziotti corrotti cerca di mettere a segno il colpo più grande della loro carriera criminale, pilotati dalla russa Irina.

    Infine torniamo in Europa con l’horror The other side of the door di Johannes Roberts. Durante una tranquilla vacanze, una famiglia viene colpita da una grande tragedia: il figlio più piccolo muore. Venuta a conoscenza di un antico rituale in grado di riportare indietro il bambino, la madre si avventura alla ricerca di un antico tempio. Qui scoprirà la porta che separa il regno dei vivi da quello dei morti, ma disobbedisce all’ordine di non aprirla. Da oggi arriva nei nostri cinema il caso cinematografico dell’anno in Spagna, Truman, di Cesc Gay. Con Javier Càmara e Ricardo Darìn, il film racconta la storia di due amici, Tomas e Julian, che si ritrovano a Madrid e, nonostante a Julian restino ancora pochi giorni da vivere, i due si rifiutano di inscenare un addio. Tante le decisioni pratiche da prendere ed una di queste riguarda le sorti di Truman, il cane di Julian.

    Read more »
  • ,

    Weekend al cinema: le uscite del 14 aprile

    Si avvicina un nuovo weekend al cinema e vi ricordiamo che fino ad oggi, 14 aprile, potete vedere il vostro film preferito pagando il biglietto solo 3€ (5 per le versioni in 3D): sono i CinemaDays, iniziativa di cui vi abbiamo parlato qui (al link anche le sale che aderiscono). Vediamo ora quali sono i film in sala da questa settimana, iniziando con le quattro pellicole che sono uscite ieri, 13 aprile.

    Kevin Costner è il protagonista di Criminal, l’action diretto da Ariel Vromen con Gary Oldman e Tommy Lee Jones. Per la prima volta nella sua carriera, Costner cede al fascino del male e interpreta un villain: qui ci ha raccontato la sua esperienza sul set del film. Ancora action con Hardcore!, la pellicola di Ilya Naishuller con Sharlto Cooper che interpreta un cyborg in cerca di vendetta. Il film è girato interamente in soggettiva, come se fosse un videogame “sparatutto”. Dalla Francia, invece, arriva la commedia Un’estate in Provenza, diretta da Rose Bosch con Jean Reno, Anna Galiena e Hugo Dessioux. Il film racconta la storia di due fratelli che vanno a trascorrere l’estate a casa dei nonni, nella campagna provenzale. Qui, senza tv e con cibi a base di aglio, scopriranno un luogo magico e delle persone che sapranno sorprenderli. Ancora commedia con Nonno Scatenato, il film di Dan Mazer con l’insolita coppia Robert De Niro e Zac Efron: nonno e nipote si ritrovano in un viaggio verso la Florida tra situazioni bizzarre e voglia di superare ogni limite.

    Restando nel tema nonni-nipoti, sempre dalla Francia esce oggi al cinema Les Souvenirs, film diretto da Jean-Paul Rouve. A metà tra il dramma e la commedia, la pellicola racconta la storia di tre generazioni (nonna, padre e figlio) le cui strade sono profondamente intrecciate tra loro. Per i bambini (e gli adulti) dopo quasi cinquant’anni dall’uscita in sala del classico della Disney, ecco arrivare nei nostri cinema Il Libro della Giungla in versione live-action (in foto). Jon Favreau ci trasporta in un viaggio sensoriale tra liane, alberi giganteschi e animali che hanno tanto da insegnare agli uomini. Il film sarà distribuito anche in 3D.

    The Idol del palestinese Hany Abu-Assad, invece, porta sul grande schermo la storia vera di Mohammed Assaf, vincitore nel 2013 del talent televisivo Arab Idol. Cresciuto nella Striscia di Gaza, Mohammed sogna sin da bambino di diventare un cantante. Quando decide di partecipare alla sfida canora, si avventura in un viaggio che lo porta a sfidare i delicati equilibri della sua terra. Anche Fiore del deserto di Sherry Hormann si ispira ad una storia vera: quella di Waris che dalla Somalia arriva a Londra. Qui incontrerà un fotografo che la farà diventare una modella molto ricercata. Ma Waris nasconde un passato che vuole dimenticare. Noah Baumbach, invece, dirige Greta Gerwig e Lola Kirke in Mistress America, un faccia a faccia tra due generazioni delineato dallo sguardo tragi-comico del regista. Il film era stato presentato durante la Festa del Cinema di Roma.

    Concludiamo la rassegna dei film di questa settimana con tanti film italiani, ben sei. Da oggi in sala, Margherita Buy e Claudia Gerini sono Nemiche per la pelle per la regia di Luca Lucini. Fabiola e Lucia sono state sposate con lo stesso uomo e quando questo muore improvvisamente, tutt’e due si ritroveranno a fare i conti con un segreto che il loro ex-marito ha tenuto ben nascosto: un figlio.
    Gianclaudio Cappai dirige Senza lasciare traccia, film drammatico con Michele Riondino. Un uomo gravemente malato a causa di un evento traumatico avvenuto nella sua infanzia scopre che alla moglie è stato affidato il restauro di un dipinto proprio nel luogo della sua gioventù. Così decide di risolvere i suoi problemi e di andare con lei per mettere in pratica il suo piano di vendetta. Nel quartiere fiorentino di San Frediano è, invece, ambientato il film di Federico Micali, L’Universale, che racconta la storia di tre amici vista attraverso l’evoluzione di un cinema di quartiere.

    Bambini e mafia è il tema che sta al centro di Il bambino di vetro, film drammatico diretto da Federico Cruciani. Ambientata a Palermo, la pellicola racconta una storia di maturazione di un bambino che inizia a capire cosa sono le famiglie mafiose. Da venerdì 15, infine, altri due film italiani irromperanno nelle nostre sale. Il primo è Nessuno mi troverà, documentario diretto da Egidio Eronico che cerca di far luce sulla misteriosa scomparsa del fisico Ettore Majorana avvenuta il 26 marzo 1938. Il secondo film è Montedoro di Antonello Faretta: il viaggio di una donna americana che scopre di essere stata adottata e che arriva nel profondo Sud dell’Italia per trovare le sue origini.

    Read more »
Back to Top