LOGO
,

Giornate degli Autori 2019: Annunciato il programma

Giornate degli Autori 2019: Annunciato il programma

Diciotto le nazionalità rappresentate quest’anno, quattro le opere prime in concorso, sei le donne dietro alla macchina da presa. Sono questi i primi numeri delle Giornate degli Autori veneziane (28 agosto – 7 settembre), dirette da Giorgio Gosetti e presiedute in questa edizione da Andrea Purgatori.
“Una selezione che conferma la voluta sobrietà di titoli a vantaggio di una speciale promozione della creatività più libera e indipendente da tutto il mondo. E se si volesse, fin dal programma, individuare un “filo rosso” capace di collegare la maggior parte delle scelte, parleremmo di uno scontro di culture che mette a nudo le fragilità del mondo contemporaneo, conteso tra una tendenza all’omologazione e la vitalità di radici ancestrali che non si piegano alla massificazione”, fanno sapere.
In concorso non mancano nomi cari a chi ama il grande cinema come Dominik Moll (il suo Only the Animals aprirà il programma mercoledì 28 agosto), Jayro Bustamante (con La Llorona, “inedito esempio di cinema civile in cui fantasmi e morti viventi si prendono la scena”), la star giapponese Jō Odagiri (con They Say Nothing Stays the Same alla sua prima prova nel lungometraggio), Fabienne Berthaud (che ritorna dopo Sky con un suggestivo viaggio iniziatico in Mongolia di Cécile de France in Un monde plus grand). Unico italiano in gara il maestro della graphic novel Igort (5 è il numero perfetto con Toni Servillo, Carlo Buccirosso, Valeria Golino), mentre fuori concorso promette bene l’evento speciale Mio fratello rincorre i dinosauri di Stefano Cipani dal romanzo di Giacomo Mazzariol.

Tutti i film in proogramma

 

IN CONCORSO
SEULES LES BETES (ONLY THE ANIMALS) di Dominik Moll – Film d’apertura
YOU WILL DIE AT 20 di Amjad Abu Alala – Opera prima
UN MONDE PLUS GRAND (A BIGGER WOLRD) di Fabienne Berthaud
LA LLORONA (THE WEEPING WOMAN) di Jayro Bustamante
BOR MI VANH CHARK (THE LONG WALK) di Mattie Do
BARN (BEWARE OF CHILDREN) di Dag Johan Haugerud
5 È IL NUMERO PERFETTO di Igort – Opera prima
BOŻE CIAŁO (CORPUS CHRISTI) di Jan Komasa
UN DIVAN A TUNIS (ARAB BLUES) di Manele Labidi – opera prima
ARU SENDO NO HANASHI (THEY SAY NOTHING STAYS THE SAME) di Jō Odagiri – opera prima
LINGUA FRANCA di Isabel Sandoval

FUORI CONCORSO
LES CHEVAUX VOYAGEURS (TIME OF THE UNTAMED) di Bartabas – Film di chiusura

EVENTI SPECIALI
MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI (MY BROTHER CHASES DINOSAURS) di Stefano Cipani
HOUSE OF CARDIN di P. David Ebersole, Todd Hughes
IL PRIGIONIERO di Federico Olivetti
SCHERZA CON I FANTI di Gianfranco Pannone
MONDO SEXY di Mario Sesti
BURNING CANE di Phillip Youmans

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top