LOGO

Giornate degli Autori 2018, il programma ufficiale

Giornate degli Autori 2018, il programma ufficiale

Annunciato il programma della XV edizione delle Giornate degli Autori, che conferma la sua vocazione di realtà feconda e vivace e che rinnova il suo appuntamento nel quadro della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dal 29 agosto all’8 settembre. “Quando abbiamo cominciato nel 2004, con Citto Maselli, Emidio Greco, Roberto Barzanti – dice il Delegato generale, Giorgio Gosetti – avevamo meno di tre mesi davanti, zero budget, tante idee e una scommessa comune da vincere, in piena sintonia con la Biennale. Oggi crediamo di proporre un programma che va ben oltre la semplice vetrina dei film della selezione ufficiale, una luminosa finestra aperta sul lavoro degli autori, sulle loro sfide e sulle emergenze e le prospettive di un cinema in piena trasformazione”.
Undici film in concorso, una serie molto articolata di eventi speciali tra cui un omaggio speciale al Leone d’oro Alexander Kluge e il programma speciale Women’s Tales in collaborazione con il creative partner Miu Miu, un fitto programma di immagini e parole che animeranno le serate alla Villa degli Autori, un riconoscimento al cinema al femminile delle Giornate presentato dal gruppo Hearst Italia, il Label di Europa Cinemas, il premio SIAE per un autore italiano (Mario Martone) nel quadro di una collaborazione che ci accompagna per tutti i giorni di Venezia, il premio del pubblico assegnato dagli spettatori nel segno di BNL, il premio delle Giornate realizzato con il sostegno del Parlamento Europeo (progetto “28 volte cinema” per il Lux Film Prize) con la splendida e giovanissima giuria presieduta quest’anno da un regista italiano, Jonas Carpignano.
Straordinariamente forte quest’anno la presenza femminile nella nostra selezione: 6 film su 12 (compresa la chiusura dell’8 settembre) sono firmati da autrici e in tutti i film i personaggi femminili giocano un ruolo cruciale, sintomo di un tempo in cui al centro della ricerca c’è sempre più spesso il nucleo originale della società: una famiglia scomposta, disgregata, riaggregata, messa in discussione dal ruolo che la donna porta con sé.

IN CONCORSO
LES TOMBEAUX SANS NOMS (GRAVES WITHOUT A NAME) di Rithy Panh – Film d’apertura
C’EST ÇA L’AMOUR (REAL LOVE) di Claire Burger
CONTINUER (KEEP GOING) di Joachim Lafosse
DOMINGO di Clara Linhart & Fellipe Barbosa
JOY di Sudabeh Mortezai
JOSÉ di Li Cheng
MAFAK (SCREWDRIVER) di Bassam Jarbawi
PEARL di Elsa Amiel
RICORDI? di Valerio Mieli
THREE ADVENTURES OF BROOKE di Yuan Qing
VILLE NEUVE di Félix Dufour-Laperrière

FUORI CONCORSO
EMMA PEETERS di Nicole Palo – Film di chiusura

EVENTI SPECIALI
AS IF WE WERE TUNA di Francesco Zizola
DEAD WOMEN WALKING di Hagar Ben-Asher
GOODBYE MARILYN di Maria Di Razza
HAPPY LAMENTO di Alexander Kluge
IL BENE MIO (MY OWN GOOD) di Pippo Mezzapesa
THE GHOST OF PETER SELLERS di Peter Medak
WHY ARE WE CREATIVE? di Hermann Vaske

About the author
Elisabetta Bartucca

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top