LOGO

ShorTS International Film Festival, al via la 19° edizione

ShorTS International Film Festival, al via la 19° edizione

Da domani venerdì 29 giugno  fino a sabato 7 luglio , Trieste ospita lo ShorTS International Film Festival, manifestazione giunta quest’anno alla diciannovesima edizione che tra corti, lungometraggi e un’inedita sezione dedicata alla realtà virtuale, ci accompagnerà con ben nove giorni di cinema.

La serata di inaugurazione si svolgerà in piazza Verdi a partire dalle ore 21.00. Apre la giornata inaugurale la storica sezione Maremetraggio, che quest’anno conta 80 cortometraggi provenienti da oltre 30 paesi diversi. Nella sezione concorreranno i migliori corti provenienti da tutto il mondo e che, nel corso del 2017, sono stati premiati nei principali festival internazionali. Le 80 opere in gara si contenderanno il prestigioso premio EstEnergy – Hera Comm da cinquemila euro assegnato da una giuria composta tra gli altri dall’attrice e regista Veronica Pivetti.

Dietro la macchina da presa moltissime registe donne, tante storie di sport, temi sociali e indimenticabili ritratti femminili, mentre i generi spaziano dall’animazione al documentario, dalla fiction a opere di tipo sperimentale.
A partire dalle 14.00 fino alle 20.00 il Festival inaugura anche la nuovissima sezione ShorTS Virtual Reality, interamente dedicata ai corti girati in realtà virtuale. Grazie all’assistenza tecnica di IKON, un’eccellenza regionale che si occupa di Realtà Virtuale, in piazza della Borsa verrà inaugurato lo ShorTS HUB, uno spazio dedicato a tutte le attività e agli appuntamenti collaterali del Festival e, soprattutto, alla sala VR per la visione dei cortometraggi in Realtà Virtuale.

In gara 26 cortometraggi realizzati con la tecnica della virtual reality in versione monoscopica o stereoscopica. Il corto vincitore si aggiudicherà il premio EstEnergy HERAcomm del valore di duemila euro. Da quest’anno, inoltre, Rai Cinema Channel entra a far parte dei partner di ShorTS, per premiare l’efficacia di un racconto in Virtual Reality che ben si presti a essere diffuso sui canali web di Rai Cinema. Il premio consiste in un contratto di acquisto dei diritti web e Free tv del corto per un valore di 3000 euro, per la durata di 3 anni. Il corto godrà della visibilità su Raicinemachannel.it, sui suoi siti partner e, a discrezione dei responsabili editoriali delle Reti, sui canali Rai.

Venerdì 29 giugno debutta anche la sezione Nuove Impronte, dedicata alle migliori opere prime del cinema italiano emergente. Saranno 7 i titoli in concorso, accomunati dall’appartenenza al cinema di genere: una selezione in cui noir, storie criminali, horror e melodramma si affiancheranno al documentario d’autore.
Appuntamento alle 20 al Cinema Ariston con il primo titolo in concorso nella sezione: Veleno di Diego Olivares. Al suo secondo lungometraggio di finzione dopo I Cinghiali di Portici, Olivares realizza un melodramma civile nella Terra dei Fuochi, con una superba Luisa Ranieri, Anna Magnani del presente, affiancata da Massimiliano Gallo e Salvatore Esposito.

 

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top