LOGO
,,,

Berlinale 67: Occhi puntati sul cileno “Una mujer fantastica”

In concorso al festival di Berlino irrompre la potenza del film di Sebastian Lelio, Una mujer fantastica, storia di una trasgender, Marina, che si ritroverà a dover combattere per l’accettazione della propria identità sessuale da parte del mondo che la circonda. Tra i produttori Pablo Larrain.

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top