LOGO
,

Addio a Garry Marshall, regista di Pretty Woman

Addio a Garry Marshall, regista di Pretty Woman

Gary Marshall abbandona le scene. E non quelle di uno dei suoi set. Il regista si è spento ieri in un ospedale di Burbank, in California, in seguito alle complicazioni sopraggiunte a un infarto. Aveva 81 anni.
In molto lo ricorderanno per un cult come Pretty Woman, l’indimenticabile commedia romantica che nel 1990 avrebbe lanciato una giovanissima Julia Roberts agli inzi della carriera, ma Garry Kent Marshall, newyorchese classe 1934, muove i primi passi come autore televisivo: sono sue creature Happy Days, Laverne & Shirley e Mork & Mindy.
L’esordio da regista risale al 1982 con L’ospedale più pazzo del mondo, a cui seguiranno  Flamingo Kid (1984) con Matt Dillon e nel 1987 Una coppia alla deriva con Kurt Russell e Goldie Hawn. Nel 1990 dirige una coppia che sarebbe diventata iconica, Julia Roberts e Richard Gere nella fortunatissima Pretty Woman, non di meno sarebbero stati Al Pacino e Michelle Pfeiffer in Paura d’amare. Sul finire degli anni ’90 riunisce la coppia che aveva fatto sognare intere generazioni di fanciulle nove anni prima: la Roberts e Gere tornano insieme infatti in Se scappi, ti sposo.
Gli ultimi esperimenti lo avevano visto al comando di Principe azzurro cercasi, Quando meno te lo aspetti e Donne, regole… e tanti guai! fino ai più recenti  Appuntamento con l’amore e Capodanno a New York.
In tanti oggi gli hanno regalato un ultimo pensiero affidandolo ai social o alle pagine dei principali magazine. Ron Howard che con lui lavorò in Happy Days, twitta: “Garry Marshall era il numero uno, era una guida la cui creatività e leadership hanno significato molto per me. Il suo humor e la sua umanità sono stati di sipirazione per molti“. Gli fa eco anche Henry Winkler, l’indimenticabile Fonzie: “Grazie per la mia vita professionale, per la lealtà, l’amicizia e la generoità. Un uomo incredibile, più saggio e divertente della maggior parte delle persone, ma soprattutto la definizione di quello che è un vero amico”.

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top