LOGO
,,

Il Grande Dittatore torna al cinema

Il Grande Dittatore torna al cinema

Il prossimo 11 gennaio uno dei più grandi capolavori della cinematografia mondiale tornerà al cinema in versione restaurata. Si tratta di Il Grande Dittatore, pellicola di Charlie Chaplin che fu proiettata per la prima volta a New York nell’ottobre del 1940.
Il restauro della pellicola è stato portato avanti da Criterion Collection in collaborazione con la Cineteca di Bologna e rientra nel ciclo Il cinema ritrovato, che negli ultimi mesi ha già riportato in sala i restauri di Salò o le 120 giornate di Sodoma, Il terzo uomo, I pugni in tasca e Amarcord, mentre per febbraio sono attesi Nosferatu e Il Gabinetto del Dr. Caligari.
Scritto, diretto e interpretato da Charlie Chaplin, Il Grande Dittatore è stato il primo film sonoro nella carriera dell’artista inglese e nell’Europa della II Guerra Mondiale la pellicola fu fortemente osteggiata: il potere nazifascista, infatti, ne vietò la distribuzione tra il 1940 e il 1945 in tutto il Vecchio Continente assoggettato. In Italia la prima proiezione del film si ebbe solo nel 1946 con il titolo Il dittatore, poi modificato in quello attuale nella riedizione del 1961.
Considerato il più grande inno pacifista della storia della cinematografia mondiale, Il Grande Dittatore contiene tutto quell’umanesimo che Chaplin aveva mostrato nei suoi film precedenti e che tocca l’apice nel toccante monologo finale. Criticando aspramente il regime nazista, Chaplin interpreta il doppio ruolo di un barbiere ebreo e del dittatore Adenoid Hynkler, parodia di Adolf Hitler, ma trovano spazio nel film anche altri personaggi ispirati a figure chiave dell’età dei totalitarismi europei: Bonito Napoloni (Mussolini), Garbitsch (Goebbels) e Herring (Goering).
Oltre alla proiezione in sala in lingua originale e sottotitolato (qui per conoscere le sale interessate), il restauro uscirà anche in una versione DVD al cui interno saranno presenti un booklet e il documentario Chaplin ritrovato: Il Grande Dittatore, che raccontano tutti i retroscena della produzione del film e la scoperta di una scena inedita che non fu inserita nel montaggio della versione originale.

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top