LOGO
,,,

Star Wars: Ecco il Bignami per chi è rimasto indietro

Star Wars: Ecco il Bignami per chi è rimasto indietro

Cosa sono i jedi? Perché tutti ne parlano come se dovessi saperlo? E cos’è quella forza di cui blaterano? Perché continuano a dire di essere il padre di un certo Luke con una voce ansimante da asmatico? E non parliamo di quelli che senza motivo invertono l’ordine delle parole formando frasi da sapiente new age mettendo il verbo ausiliare alla fine, un po’ come fanno certe parodie dei sardi in tv.

Insomma il mondo è impazzito? La risposta è no, ma è anche sì. Se doveste esservi fatti queste o altre domande simili negli ultimi mesi è molto probabile che voi non siate fan di Star Wars. Per molti questo non rappresenta un problema e le possibilità di vivere normalmente la vostra vita non dovrebbero essere troppo compromesse, ma quello che non potevate prevedere è che presto uscirà un nuovo film della saga dopo oltre 10 anni di attesaoltre 30 direbbe qualcuno. Ecco allora spiegato un entusiasmo tale da sfiorare la psicosi. E visto che la cosa potrebbe durare ancora per qualche anno le possibilità sono due: tentare di farsi un’infarinatura di base cercando di limitare l’inevitabile senso di isolamento o sposare la propria ignoranza e sviluppare delle particolari tecniche di sopravvivenza. Se preferite la seconda ipotesi vi rimandiamo a questo pratico vademecum, se invece avete deciso di colmare quella che percepite come una lacuna questo è il posto giusto. Questo è il Bignami che stavate cercando.

Informazioni di base sulla saga
Star Wars è stata creata dal regista George Lucas che ha messo insieme parecchie influenze: lo studio della mitologia di varie culture, una passione per le filosofie orientali e per la tradizione fantascientifica delle riviste pulp. Il primo film, intitolato semplicemente Star Wars (Guerre Stellari, in Italia), esce nel 1977 per la regia dello stesso Lucas e sebbene sia un film studiato per avere un inizio e una fine è solo un capitolo, il quarto, di una storia che era stata originariamente concepita in nove capitoli. Il successo del film fa sì che quello che inizialmente era solo Guerre Stellari diventi Star Wars Episodio IV: Una nuova speranza. Seguiranno nel 1980 e 83 gli episodi V e VI, L’Impero Colpisce Ancora e Il Ritorno dello Jedi. Dopo uno iato di oltre 15 anni la saga ritornò con tre film prequel, gli Episodi I-III, rispettivamente La Minaccia Fantasma, L’Attacco dei Cloni e La Vendetta dei Sith mentre i piani per realizzare i capitoli dal VII al IX furono cassati. Alla fine del 2012 la Disney compra il pacchetto di personaggi di Star Wars per la modica cifra di 4 miliardi di dollari e annuncia poco dopo un piano ambizioso per la realizzazione di almeno altri cinque film, due spin-off e una nuova trilogia (gli Episodi VII-IX). Il Risveglio della Forza è il primo di questi film.

Cosa sono i cavalieri Jedi?
Nella saga spaziale di Star Wars i Jedi sono una forza di pace composta da esseri di tutte le razze. Un po’ samurai, un po’ monaci zen sono accomunati dalla capacità di usare questa sorta di magia chiamata Forza. Rispettati in tutta la galassia vengono mandati a dirimere questioni diplomatiche tra i sistemi e per risolvere guai di ogni tipo. Credono e difendono l’equilibrio dell’universo e vengono generalmente ritenuti dei saggi.

Che cos’è la Forza?
È l’elemento più inafferrabile del mondo creato da George Lucas. La Forza è il motore immobile di una religione panteistica, è una specie di spirito dell’universo che garantisce dei poteri a chiunque riesca a sintonizzarsi ad esso. Nella trilogia prequel Lucas ha cercato di dare più consistenza a questa sua creazione, aggiungendo al mito i Midi-Chlorian, particelle vive e all’origine della vita stessa che sono dentro ogni aspetto del creato. Chiunque abbia più Midi-Chlorian nel sangue potrà sfruttare al meglio il potere della Forza.

Che cos’è il Lato Oscuro?
La Forza viene solitamente usata per difendere l’equilibrio universale ma essa ha anche un lato oscuro legato alle emozioni che generano il conflitto: paura e rabbia, invidia, gelosia, cupidigia, arroganza, brama di potere e tutto ciò che è alla base della violenza. A volte gli uomini in cui la Forza scorre potente cedono a queste emozioni e abbracciano il lato oscuro.

Cosa sono i Sith?
Ordine parallelo e nemico dei Jedi i Sith sono uomini che hanno dedicato la loro vita alla conoscenza e all’utilizzo del lato oscuro della Forza. Un tempo un ordine vero a proprio, nell’epoca narrata nei film rispettano rigidamente la regola dei due. Solo due Sith possono esistere: un allievo e un maestro.

Cos’è il Millennium Falcon?
Il Millennium Falcon è un’astronave di proprietà del contrabbandiere Ian Solo che l’ha vinta a carte giocando col suo amico Lando Calrissian. Dal design tutt’altro che intrigante è in realtà una nave estremamente veloce tanto da guadagnarsi l’appellativo affettuoso di “pezzo di ferraglia più veloce della galassia”.

Cos’è la Morte Nera?
La Morte Nera è una superarma di cui dispone l’impero galattico. Si tratta di una fortezza a forma di planetoide che ha la potenza di fuoco sufficiente per distruggere un intero pianeta. È stato il principale spauracchio dei ribelli che si erano opposti strenuamente all’Impero.

Note per gli expat
Qualora la vita vi avesse condotto all’estero la recrudescenza del fenomeno di Star Wars potrebbe rappresentare un doppio problema. La sensazione di isolamento potrebbe infatti acuirsi quando scoprirete che quel poco che sapete di Guerre Stellari, captato facendo uno zapping svogliato sul televisore di casa, è quasi tutto sbagliato. Parliamo ovviamente dei nomi dei personaggi che sono stati adattati per il pubblico italiano con dei criteri tanto pretestuosi quanto inconoscibili, generando confusione anche negli adattori dei film successivi che spesso sono caduti nel pallone. Se Luke Skywalker, Anakin, Obi-Wan Kenobi e altri sono riusciti a passare indenni le maglie dell’edizione italiana non è andata troppo bene ad altri, come al malvagio Lord Fener che in originale si chiamava Darth Vader o a Ian Solo (in originale Han Solo) o alla principessa Leila (in originale Leia). Ma quello che hanno pagato lo scotto più pesante sono stati probabilmente i simpatici droidi C1-P8 e D-3B0 che in originale si chiamavano R2-D2 e C-3P0. Non è dato sapere se per voglia di raddrizzare un torto o per semplice sbadataggine nella più recente trilogia prequel i due droidi sono stati chiamati con i nomi originali, cortesia non usata invece per Vader che anche nell’eposidio III è stato sempre e solo Fener. La confusione è sicuramente caratteristica del lato oscuro perché, pur senza cambiare nome, l’imperatore Palpatine ha creato diversi grattacapi in fase di doppiaggio. E così in certi film viene chiamato Palpatain, con la pronuncia all’inglese, e in certi altri Palpatin, con la pronuncia alla francese.

Frasario minimo

“Luke, sono tuo padre”
Frase cardine della saga viene pronunciata nell’episodio V quando lo spettatore viene a sapere che il cattivo Fener era in realtà il padre del protagonista. Di solito viene pronunciata imitando la parlata ansimante caratteristica del villain.

“Che la Forza si con te”
Mantra ripetuto in ogni angolo della saga è una frase di buon augurio da usare in tutte le occasioni. I burloni evitino il più possibile la risposta “e con il tuo spirito”.

“Fare o non fare, non c’è provare”
Frase dell’infinito campionario del potente maestro Yoda (quel piccolo mostriciattolo verde che ricorda vagamente E.T.) viene pronunciata nell’Episodio V, è un invito ad abbandonare le insicurezze e a rompere gli schemi mentali che ci bloccano. Perfetta per sostituire un costoso corso motivazionale.

“Ti amo”, “Lo so”
Uno degli scambi di dichiarazioni d’amore più leggendario della storia del cinema viene pronunciato dalla principessa Leila e dall’amato Ian Solo. Non è provato scientificamente ma pare che quel “lo so” utilizzato al punto giusto con un partner amante della saga potrebbe aver salvato numerosi matrimoni.

 

Un ultimo avvertimento
In nessun caso manifestate simpatia (ma sarebbe davvero difficile) per un essere alto, dall’andatura dinoccolata e la lingua penzolante, che parla una lingua strana. Si tratta di Jar-Jar Binks ed è il personaggio più odiato dalla serie, tanto odiato che lo stesso Lucas lo ha quasi disconosciuto dopo averlo introdotto nei film prequel.

 

About the author
Marcello Lembo

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top