LOGO
,,

Legend: Storia di gangster in duplice copia

Legend: Storia di gangster in duplice copia

Arriva alla Festa del Cinema di Roma Legend, la storia di Ron e Reggie Kray, gemelli criminali di East London interpretati dal poliedrico Tom Hardy.

3stelleemezzo

Gangster story dalla doppia faccia. Legend arriva alla Festa del Cinema di Roma, ultimo film della Selezione Ufficiale, ed è una piccola celebrazione del talento del suo protagonista, Tom Hardy, che nella sua duplice interpretazione traccia la parabola di Ron e Reggie Kray, gemelli e boss del crimine che terrorizzarono l’East London negli anni 60.

Rimasti impressi nell’immaginario collettivo i Kray furono al centro anche del film The Krays di Peter Medak (anno 1990), dove a interpretarli erano Gary e Martin Kemp degli Spandau Ballet. Ora la la loro legenda nera è al centro del lungometraggio dell’americano Brian Helgeland, sceneggiatore con un curriculum di tutto rispetto (L.A. Confidential, Mystic River), regista ancora in cerca d’affermazione (Il destino di un cavaliere, Payback). E nelle sue mani Legend diventa la versione stilizzata, quasi cartoonesca, del romanzo criminale in salsa british dove, neanche a dirlo, a prendere il sopravvento è la forza recitativa di Tom Hardy, che inizialmente era stato chiamato a interpretare solo il duro ma romantico Reggie e che poi ha finito per conquistarsi anche il paranoide schizofrenico Ron, la scheggia impazzita del duo.

La trasformazione di Hardy, anche fisica oltre che caratteriale, è impressionante e finisce per mettere in ombra tanto la trama del film, che comunque prosegue con un buon ritmo e un’inevitabile approssimazione della realtà, quanto un ottimo cast che vede il doctor Who, Christopher Eccleston, nei panni del poliziotto che dà la caccia alla coppia criminale, Paul Bettany nella parte del capo di una gang rivale, Taron Egerton che fa lo psicopatico omosessuale amante di Ron e un redivivo Chazz Palminteri, nella parte di un boss della mala americana. L’unica che riesce a stare a galla in questa sorta di vortice hardyano è forse Emily Browning, musa delicata minacciata da un oscuro destino, molto lontana dallo stereotipo della pupa del gangster.

About the author
Marcello Lembo

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top