LOGO
,,

Molise Cinema: tutto pronto per la XIII Edizione

Molise Cinema: tutto pronto per la XIII Edizione

Cinema e territorio. E’ questo il binomio che piace al Molise Cinema Film Festival, giunto alla sua XIII edizione. Lo sottolinea anche il direttore artistico della manifestazione, Federico Pommier Vincelli, che questa mattina, presso la Casa del Cinema di Roma, ha presentato il programma e annunciato i film che parteciperanno a questa edizione.

E sulla stessa linea si pone anche il direttore della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Gabriele Antinolfi, intervenuto alla presentazione: “Il Centro Sperimentale vuole aprirsi ai festival territoriali. Vogliamo esserne i protagonisti, insieme agli organizzatori. La Cineteca Nazionale – ha proseguito Antinolfi – intende sviluppare partnership con i sempre più numerosi festival che animano la vita culturale del paese lontano dai grandi centri“. E proprio dalla XIII Edizione del Molise Cinema parte questa collaborazione con i piccoli festival territoriali: all’interno della manifestazione, infatti, sarà ospitata una retrospettiva su Pier Paolo Pasolini, in occasione del quarantennale della sua morte, per la quale la Cineteca ha messo a disposizione una copia di Uccellacci e Uccellini (a cui si rifà la locandina del Molise Cinema e che sarà proiettato insieme ad altri film del regista) e ha organizzato una mostra fotografica dal titolo Pasolini sul set, curata da Antonella Felicioni.

Dal 4 al 9 agosto a Casacalenda (CB), Molise Cinema aprirà ufficialmente le porte al pubblico con un evento speciale che vedrà protagonista Edoardo Leo: oltre a presentare la proiezione di Noi e la Giulia, film di cui, oltre ad essere il regista, è protagonista insieme a Luca Argentero, l’attore si esibirà in un reading musicale dal titolo Ti racconto una storia…letture semiserie e tragicomiche. Ma la sorpresa di quest’anno sarà l’anteprima del prossimo 2 agosto: Nanni Moretti, infatti, interverrà presentando il suo ultimo film, Mia Madre.

Quattro le sezioni previste dalla competizione: Paesi in corto (a cui partecipano i cortometraggi internazionali); Percorsi (dedicato ai cortometraggi italiani); Frontiere (il concorso per i documentari); Paesi in lungo. Quest’ultima sezione, dedicata alle opere prime e seconde, vede sfidarsi i lungometraggi: Banana di Andrea Jublin, Cloro di Lamberto Sanfelice, Fino a qui tutto bene di Roan Johnson, La prima volta di mia figlia di Riccardo Rossi, La terra dei santi di Fernando Muraca e Vergine Giurata di Laura Bispuri. Il film vincitore di questa sezione sarà decretato dal pubblico stesso, che esprimerà il suo voto al termine di ogni proiezione, mentre per le altre sezioni ci saranno giurie apposite.

Tra le novità di quest’anno, da segnalare il workshop dedicato alle webseries, realizzato in collaborazione con il Roma Web Fest, e la rassegna Short Food Movie, concorso di cortometraggi dedicato ai molisani che vivono all’estero, chiamati a raccontare il loro rapporto con il cibo tipico del paese che gli ospita e con quello delle loro origini.
Per il programma completo delle proiezioni e degli eventi legati alla manifestazione, potete consultare il sito web di Molise Cinema.

About the author
Augusto D'Amante

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top