LOGO
,

Big Game – Caccia al presidente: Action per under 12

Big Game – Caccia al presidente: Action per under 12

Samuel Jackson diventa presidente degli Stati Uniti in questo film d’azione per ragazzi ambientato tra le foreste della Finlandia. Dal 25 giugno in sala.

2stelle

Formazione e distruzione. Doppio è il binario su cui corre Big Game – Caccia al presidente, bizzarro film d’azione per un pubblico di giovanissimi prodotto in Finlandia, girato tra Finlandia e Germania e diretto dal regista Jalmari Helander, finlandese anche lui. La formazione è rappresentata dal viaggio di uno dei suoi protagonisti, il giovane Oskari (Onni Tommila), costretto a passare una notte nella foresta e a portare un trofeo di caccia per segnare l’ingresso nell’età adulta; la distruzione è invece quella che si trova ad affrontare il presidente degli Stati Uniti William Alan Moore (Samuel L. Jackson), vittima predestinata di un complotto di alto profilo.

Le due strade finiranno per incontrarsi ovviamente, nei sentieri montani (offerti generosamente dalla Germania visto che in Finlandia non ce ne sono) del grande nord, dove i due protagonisti finiranno, non senza qualche incomprensione iniziale, per accompagnarsi lungo un percorso di crescita decisamente pieno d’insidie. Per raccontarci la storia di questa nuova strana coppia del cinema, Helander, anche sceneggiatore, sceglie però la strada dell’azione trascurando forse colpevolmente la via della commedia. Il risultato è quello di mostrarci una serie di scene piuttosto movimentate ma che avrebbero avuto bisogno di effetti speciali di un altro tenore e di limitare il talento comico di Jackson a qualche espressione stranita di fronte ai lineamenti scolpiti del giovane collega Tommila. Né una trama con colpo di scena finale – comunque non imprevedibile – riesce a togliere di mente l’idea che con un approccio diverso ne sarebbe venuto fuori un cocktail più efficace. Big Game resta comunque un prodotto ad uso e consumo di un pubblico di ragazzini che però si troverà sulla strada la concorrenza spietata dei giganti di Hollywood, da Jurassic World in poi.

Tanti gli attori celebri che cercano di nobilitare la pellicola, dalla Felicity Huffman di Desperate Housewives, costretta in un ruolo di contorno, fino al talentuoso caratterista Jim Broadbent (Cloud Atlas, Gangs of New York) nel ruolo di uno specialista dei Servizi Segreti brillante e un po’ sui generis.

About the author
Marcello Lembo

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top