LOGO
,

Paul Walker, addio al divo di ‘Fast and Furious’

Paul Walker, addio al divo di ‘Fast and Furious’

Uno schianto ad alta velocità che non gli ha lasciato scampo. Il quarantenne Paul Walker,  per decenni volto popolare della serie ‘Fast and Furious’ al fianco di Vin Diesel, se ne va così. A bordo della Porsche rossa guidata da un amico, che il 30 novembre scorso è andata a schiantarsi contro un albero prendendo fuoco lungo una strada di Santa Clarita, a nord di Los Angeles.
I due erano diretti all’evento benefico organizzato dall’associazione di Walker, la Reach Out Worldwide, per raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal tifone Haiyan nelle Filippine.
L’alta velocità questa volta non gli ha lasciato scampo, come annunciato poche ore dopo dagli agenti dell’attore sulla sua pagina Facebook: “E’ con profonda costernazione che ci troviamo a confermare che Paul Walker è morto oggi in un tragico incidente. Era passeggero dell’auto di un amico, ed entrambi hanno perso la vita”.
Classico bel ragazzo californiano, Paul Walker era nato il 12 settembre 1973, a Glendale, una piccola cittadina sul Pacifico. Aveva iniziato la sua carriera con spot televisivi:  baffuto e ridente, con varie false mamme che gli cambiavano i pannolini a manetta (d’altronde, anche l’iridata Jodie Foster iniziò così), da adolescente cominciò con dei serial televisivi, per approdare, più tardi al cinema. Nel 1987, infatti, fu inserito nel cast di “Programmato per uccidere”, diventando subito famoso e inseguito dalle ragazzine per il classico autografo. Ma il successo arrivò con la partecipazione alla prima pellicola della serie ‘Fast and furious’, accanto a Vin Diesel e Michelle Rodriguez.
Nei panni dell’agente Brian O’Connor, infiltrato nel mondo delle gare automobilistiche, avrebbe preso parte a tutti i successivi episodi del franchise.
Tra gli altri film anche “Pleasantville”, “The Skulls”, “Flags of our fathers”. Lascia una figlia di quattordici anni avuta nel 1999, a ventisei anni, da un flirt estivo.

About the author
Elisabetta Bartucca

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top