LOGO
,

Una piccola impresa meridionale: Viaggi dell’anima

Una piccola impresa meridionale: Viaggi dell’anima

Seconda prova da regista per Rocco Papaleo che torna al Sud accompagnato ancora una volta da una umanità eccentrica e variegata. In sala dal 17 ottobre.

3stelle

A tre anni dall’itinerante “Basilicata coast to coast” che segnò il suo esordio alla regia, Rocco Papaleo torna al Sud, ancora una volta accompagnato da un’umanità varia, bizzarra e politicamente scorretta che per lui canta, suona e balla sulle note della jazzista Rita Marcotulli arricchite dal brano ‘Dove cadono i fulmini’ della cantautrice pugliese Erica Mou.
Nei panni di un prete spretato, Don Costantino, Papaleo compie la sua seconda personalissima impresa: in un faro desolato e abbarbicato tra le rocce a picco sul mare in un’imprecisata località pugliese, orchestra una storia dei giorni nostri dove preti, lesbiche, prostitute e vecchie megere convivono in una specie di paradiso perduto. Tra malinconia e comicità circense si intrecciano i destini di un pianista mancato (Riccardo Scamarcio), una prostituta redenta (Barbora Bobulova), una madre intransigente (Giuliana Lojodice), l’amore saffico di due giovani fanciulle (Claudia Potenza e Sarah Felberbaum) e i numeri di una improbabile ditta di ristrutturazione (Giovanni Esposito e sua figlia Mela, e Giampiero Schiano).
Così prende vita “Una piccola impresa meridionale”, un’opera forse non completamente riuscita soprattutto sul piano tecnico, dilatata oltre misura e meno ‘jazz’ di quanto non lo fosse probabilmente nelle intenzioni, ma dove i difetti si lasciano superare dal piacere del racconto.
Quel che rimarrà nella mente e nel cuore sono la spregiudicatezza nello scoperchiare certe tematiche, il senso del buffo, la poesia del comico, la grazia di Scamarcio forse in una delle sue performance più sincere e il sole di un Sud come luogo dell’anima. E forse neanche così lontano…

About the author
Elisabetta Bartucca

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top