LOGO
,

‘Corti and cigarettes’ pronta la sesta edizione

‘Corti and cigarettes’ pronta la sesta edizione

Si svolge sabato 5 e domenica 6 ottobre 2013 a Roma, presso l’Auditorium Conciliazione, in via della Conciliazione 4, la VI edizione del Festival Internazionale del Cortometraggio Corti and Cigarettes. Il programma prevede una due giorni intensissima di proiezioni delle opere in selezione, di rassegne tematiche e di incontri con gli autori. Anche quest’anno le due sezioni in concorso sono Corti Internazionali e Corti Sperimentali. A fianco delle due sezioni competitive quest’anno il Festival presenta al pubblico romano tantissime novità: una rassegna sulle web series, una sui corti girati con gli smartphones, una sui videoclip musicali e, per il terzo anno consecutivo, Medshort, la rassegna sul Mediterraneo. Ne abbiamo parlato con Tommaso Ranchino, alla direzione artistica con Annamaria Liguori e Nicola Liguori.

Tommaso partiamo dal titolo della manifestazione, come nasce?
Nasce dal film di Jim Jarmush ‘Coffe and cigarettes’, che è un bellissimo film fatto proprio di corti a tema. Ecco da quel l’idea di base siam partiti per raccontare un percorso di ricerca molto particolare che certe appunto sui cortometraggi.

Un lavoro di ricerca che dura un anno al termine del quale portate a Roma i migliori corti in circolazione sulla scena nazionale e internazionale...
Beh si, ci proviamo. Il percorso e’ questo, noi cerchiamo di scegliere per il pubblico romano il meglio di quanto gira per i festival internazionali. Grande presenza della Spagna ad esempio quest’anno, come testimoniato anche a livello internazionale.

Come e’ cambiato nel pubblico romano in questi anni di esperienza alla guida del festival?
Beh ormai abbiamo uno zoccolo duro di appassionati che aspetta il festival, che ci segue, siamo cresciuti molto amiche come location e in una due serratissima porteremomall’auditorium più di 4000 persone. Ci piace un festival popolare con tematiche di sperimentazione sull’audiovisivo.
Testimonianza di questo e’ una sezione di corti esclusivamente realizzati con smartphone. Devo dire che proiettare sul grande schermo istituzionale dell’Auditorium della Conciliazione prodotti eccellenti realizzati ‘no budget’ con il telefonino e’ una grande emozione per noi che ci lavoriamo da anni. Spero lo sarà anche per il pubblico.

C’è una grande attenzione al sociale, con il racconto delle primavere arabe…
Certamente, non potevamo tralasciare questo ambito, anche se non è il solo ficus sociale. Ad esempio con l’Evento Speciale, fuori concorso, alla presenza del cast e del regista, del cortometraggio Insieme, diretto da Annamaria Liguori.
Si tratta di un corto che parla della malattia da un punto di vista molto particolare, che restituisce molta forzaallo spettatore, e’ stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013 e interpretato da Euridice Axen, Giorgia Wurth, Nicolas Vaporidis e Monica Scattini, con i brani di Marco Carta e le musiche originali di Antonello Sorrentino.

A Roma non poteva mancare un omaggio al grande Alberto Sordi…
Assolutamente, l’evento si aprirà con un omaggio ad Alberto Sordi grazie ai fratelli Carlo e Luca Verdone che faranno rivivere alcuni momenti del documentario “Alberto il Grande” da loro realizzato per ricordare il popolarissimo e compianto attore romano. Sarà presente Luca Verdone al quale verrà consegnato il premio per la regia del documentario.

Non mancherà anche lo spazio più cinephile dedicato al cinema sperimentale…
La sezione competitiva Corti Sperimentali, ideata e curata da Valentino Catricalà, e’ in effetti la vetrina ideale per tutti gli autori di cinema sperimentale, i video-artisti e i pionieri delle tecniche non narrative che proliferano in tutto il mondo riscuotendo successi sempre più universalmente riconosciuti.

Una curiosità e’ costituita dal focus sul doppiaggio, come mai vi dedicate a questo aspetto, fondamentale naturalmente anche nel cinema ‘corto‘?
Parte da un idea sviluppata con alcuni partner come canali del digitale terrestre free di Discovery Italia, Real Time e Dmax.
Miriam Giuliano, responsabile del doppiaggio dei canal factual entertainment di Discovery Italia, partner del Festival, approfondirà l’evoluzione del doppiaggio nel factual entertainment, soffermandosi su programmi internazionali che sono stati determinanti per il successo dei canali del digitale terrestre free di Discovery Italia, Real Time e Dmax. All’incontro parteciperanno Rossella Acerbo, voce italiana di Phoebe nella sitcom televisiva “Friends” e direttrice del doppiaggio di serie di successo di Real Time e Dmax tra cui “Breaking Amish”, “Il mondo di Honey Boo Boo” e “L’Ultimo Sopravvissuto” con Bear Grylls, e Domitilla D’Amico, doppiatrice italiana di Scarlett Johansson, Emma Stone, Kirsten Dunst, che ha prestato la sua voce cinematografica a serie cult del canale femminile televisivo per antonomasia Real Time.

About the author
La redazione

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top