LOGO
,,

Internazionale a Ferrara, settima edizione ai nastri di partenza

Internazionale a Ferrara, settima edizione ai nastri di partenza

Dal 4 al 6 ottobre torna l’appuntamento con il festival di ‘Internazionale’ a Ferrara. Pre-apertura il 3 ottobre con l’anteprime de “La gabbia dorata” dello spagnolo Diego Quemada-Díez .

Crisi economica, diseguaglianza sociale, legalità, lotta alle mafie, lavoro. Ferrara scalda i motori e si prepara come ormai da sette anni a questa parte, a diventare per tre giorni la redazione più grande del mondo. Dal 4 al 6 ottobre prossimi la settima edizione di  Internazionale a Ferrara, il festival di giornalismo organizzato dal settimanale Internazionale e dal Comune di Ferrara, apre di nuovo battenti ad una inarrestabile fucina di idee, incontri, dibattiti.

E i numeri parlano chiaro: 198 ospiti provenienti da 4 continenti diversi, 30 paesi, 45 testate e oltre 250 ore di programmazione per 149 incontri. Una formula rodata che ha portato in questi anni a un grande successo di pubblico (66.000 presenze nel 2012). Tra gli ospiti più attesi Natalie Nougayrède, la prima donna a dirigere il quotidiano francese ‘Le Monde’; Nate Silver, lo statistico diventato celebre per aver previsto la vittoria di Obama; Chouchou Namegabe,  giornalista congolese che quest’anno riceverà il premio Anna Politkovskaja per il giornalismo d’inchiesta; Mona Eltahawy, giornalista e attivista egiziana che ha denunciato le violenze della polizia dopo essere stata arrestata a Piazza Tahrir. E poi Stephen Engelberg, direttore di ‘ProPublica’, la piattaforma che fa giornalismo d’inchiesta e primo sito d’informazione ad aver ricevuto il premio Pulitzer; l’economista franco-statunitense Susan George; Micah White, fondatore della rivista canadese di medi attivismo ‘Adbusters’.

Una settima edizione che quest’anno coincide con i 20 anni della rivista: “Questo sarà sicuramente uno dei fili conduttori di questa edizione, ma come ogni anno, non c’è un solo tema. Il festival è cresciuto molto, siamo passati da 17.000 presenze durante la prima edizione alle 66.000 dell’anno scorso. Ci saranno 3 giorni di eventi per 149 incontri, circa il 30% in più rispetto all’anno scorso e proprio perché non c’era più spazio abbiamo deciso di sperimentare un’anteprima che si terrà giovedì sera. Un altro esperimento saranno gli incontri con la redazione a rotazione, per l’esattezza 21 incontri: apriamo la cassetta degli attrezzi per vedere il dietro le quinte e raccontare il nostro lavoro e anche per incontrare i lettori.

Tre giorni di confronti, workshop e laboratori anticipata, per la prima volta nella storia della kermesse, da una giornata di pre-apertura, quella del 3 ottobre dove a farla da padrone sarà il cinema con l’anteprima de “La gabbia dorata” del regista spagnolo Diego Quemada-Díez e la proiezione de “La mia classe” di Daniele Gaglianone.

Per consultare il programma clicca qui.

About the author
Elisabetta Bartucca

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top