LOGO
,

Oggetti Smarriti-Lost and found: Perdersi e ritrovarsi

Oggetti Smarriti-Lost and found: Perdersi e ritrovarsi

Arriverà nelle sale  l’11 luglio il nuovo film di Giorgio Molteni, una commedia surreale vincitrice del Premio Anec al Giffoni Film Festival 2011.
3stelle

Tutti perdiamo qualcosa prima o poi – le chiavi, il telefono, i documenti – ma basta fare mente locale, rewind ed ecco che ogni cosa torna al proprio posto, cioè dove dovrebbe essere. È questo il punto focale di Oggetti smarriti-Lost and found, un film di Giorgio Molteni in cui il confine tra reale e irreale diventa  labile.

Lo spettatore entra così nell’universo parallelo nel quale Guido (Roberto Farnesi), – un quarantenne, architetto affermato appena divorziato, irresponsabile e donnaiolo – sprofonda. Una serata passata da solo con la figlioletta Arianna (Ilaria Patanè) e la sua misteriosa scomparsa (nell’appartamento) gli sconvolgeranno la vita.
Tra chiamate estenuanti all’ufficio oggetti smarriti capitanato dalla bizzarra ragazza del call center che per lui ha il volto dell’ex moglie Silvia (Giorgia Wurth) e l’apparizione onirica della vicina di casa sexy (Chiara Gensini) Guido verrà, a modo suo, condotto alla verità.

Il film di Molteni – capace di passare in maniera convincente dalla commedia al dramma con un salto nel fantasy attraverso la mente del protagonista – rappresenta un esperimento riuscito, di genere non definito e insolito per il cinema italiano, dove la storia e il delirio di Guido diventano una metafora universale acquistando un significato ben più profondo di quanto non si possa immaginare: ritrovare se stessi e il proprio posto nel mondo.

Elisa Solofrano

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top