LOGO

Doppio Gioco: Il tradimento di Colette

Doppio Gioco: Il tradimento di Colette

Dal regista di Project Nim, un thriller ambientato nella Belfast dilaniata dalla guerra civile. Tratto dall’omonimo libro del corrispondente Tom Bradby.
2stellemezzo

Irlanda anni ’90. Colette vive con il figlio, la mamma e i suoi due fratelli, militanti dell’IRA.  Arrestata per un attentato non riuscito nella metropolitana di Londra, si trova davanti ad una scelta: collaborare con l’agente Mac dell’Military Intelligence, oppure scontare la pena di 25 anni in carcere. Un dramma per la giovane donna, che alla fine è costretta a fare il ‘doppio gioco’ per non allonanarsi dal proprio bambino. Quando un attentato del fratello va a monte, tutti cominciano a pensare che ci sia una talpa all’interno dell’organizzazione e i sospetti, ovviamente, ricadono su di lei.
Doppio Gioco è l’ultimo lavoro del regista britannico James Marsh, sceneggiato da Tom Brady, un ex corrispondente nell’Irlanda del Nord all’epoca del terrorismo rivoluzionario irlandese.
Una spy-story incentrata sulla figura di Colette (Andrea Riseborough), che vive le paure della rivoluzione irlandese ma soprattutto un conflitto interiore che le rende la vita difficile. Non è semplice per lei tradire le persone care, ma deve farlo per amore verso il proprio figlio.
Un film che nelle linee generali non convince del tutto poichè spesso si cade in ritmi e dialoghi troppo lenti, anche per l’interpretazione non proprio brillante della Riseborough, protagonista della pellicola;  una storia che parte bene ma che poi si perde con il passare dei minuti.
Un grande merito va dato invece alla scelta della location. Il film è stato girato a Dublino, una scelta che conferisce alla narrazione una connotazione particolare; lo stesso scenografo Jon Henson ha spiegato di aver appositamente evitato i classici palazzi di mattoni rossi che di solito si associano alle costruzioni di Belfast,  preferendo degli anonimi palazzi grigi che creano però un background affascinante.
Doppio Gioco, distribuito da Moviemax, sarà proiettato nelle sale a partire da giovedi 27 giugno.

Giovanni Bonaccolta

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top