LOGO
,

Milena Miconi, cambiare vita fa bene

Milena Miconi, cambiare vita fa bene

Ne Il disordine del cuore, Milena Miconi è Anna, una donna sfuggente e complessa. Nei panni della segretaria di uno celebre scrittore (Paolo Fosso) diventato cieco e sulla via del tramonto, la Miconi rivela il suo lato più inedito ed enigmatico.

Milena, come potresti descrivere Il Disordine del Cuore?
Il disordine del cuore è la storia di due anime che si incontrano, due anime provate dalla vita e dalle esperienze negative che le ha chiuse in se stesse. Queste due anime hanno bisogno l’uno dell’altro e riescono solo con la presenza dell’altro ad uscire fuori da un tunnel in cui la vita le ha messe. Nel film c’è la difficoltà di riaprirsi alla vita dopo una serie di esperienze negative che segnano cosi profondamente.

Il tuo personaggio, Anna, è una donna indecifrabile e complessa, come hai preparato il tuo ruolo?
Abbiamo lavorato molto su questo film e sui suoi personaggi, questa pellicola è il risultato di un percorso teatrale, in cui abbiamo sviscerato tutto, con le difficoltà e le insicurezze di una donna colta, che ha studiato e che ha vissuto una vita ad alti livelli, ma che ha molte sfaccettature. Abbiamo ricercato ciò che può spingere una donna a nascondersi dietro una immagine diversa, ma mantenendo la sua realtà, sapendo cose e facendo finta a volte di non saperle, ma sempre avendo una curiosità che la spinge a chiudere e scoprire ciò che non sa.

È stato molto difficile preparare il particolare rapporto che nel film si sviluppa con Carlo Silvio/Paolo Fosso, l’attore protagonista con te de Il disordine del cuore?
Con Paolo Fosso ci siamo incontrati anni fa e non succede spesso di poter costruire amicizie cosi importanti; per questo film abbiamo lavorato molto insieme, lui ha creduto nelle mie possibilità, chiamandomi ad interpretare questo personaggio cosi intenso ed io lo ringrazio per questo.

Cosa ti ha lasciato il ruolo di Anna?
È stata una esperienza scoprire questo personaggio ed interpretarlo, come sempre, recitare ci permette di cambiare vita e in particolare questo mi ha insegnato essere Anna: che a volte cambiare vita fa bene.

Che progetti hai nel prossimo futuro?
Sto lavorando a diversi progetti e spero di avere ancora altre occasione di poter cambiare vita!

Maria Luisa Lafiandra

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top