LOGO

Forever Love: Nostalgia dei vecchi film di Taiwan

Forever Love: Nostalgia dei vecchi film di Taiwan

Forever Love – FAR EAST FESTIVAL 2013
Regia: SHIAO Li-shiou
(Taiwan, 2013) – Durata: 124′

VOTO: 2.5

Tra il 1956 e il 1981 vennero prodotti circa 200 film a Taiwan – attualmente conservati nella cineteca cinese di Taipei – prima che venisse imposto dal governo di usare il mandarino come lingua ufficiale. E questa commedia riprende in tono nostalgico, ma molto divertente e giocoso, i tempi gloriosi in cui si producevano quei film, facendone una parodia, forse addirittura esagerando un po’.
Il film ambientato quasi interamente nel 1969, quando ancora queste pellicole riuscivano a portare nelle sale tantissime persone, racconta la storia d’amore tra l’ormai anziano sceneggiatore Blue Lan e l’attrice Amber Ann attraverso i ricordi di Blue, che racconta alla nipote come fosse nato tutto e che ancora si ostina a far ricordare quei momenti alla sua sposa affetta da Alzheimer.
Una parodia facilmente riferibile al presente, in cui,  infatti, oltre ai due protagonisti principali, troviamo l’avido e squallido produttore, soprannominato Mr.Pig, la prima attrice egoista e ambiziosa che non vuole farsi rubare il posto, il bell’attore di turno che sa solo recitare parti di copione anche nella vita reale e che viene ingaggiato solo per attirare il pubblico femminile che lo adora ad ogni apparizione urlando e piangendo.
Attraverso le riprese di quello che vorrebbe essere il nuovo film in realizzazione vediamo quali fossero gli “effetti speciali di una volta” e come un film venisse prodotto a basso costo, oltre a portare l’attenzione su un periodo felice del cinema taiwanese ormai dimenticato.

Antonella Ravaglia

About the author
Mattia Pasquini
Nascere subito dopo la fine dei "favolosi anni '60" e ritrovarsi battezzati dallo scioglimento dei Beatles e dalla sconfitta messicana nella finale di Coppa del mondo avrebbe potuto segnarlo (e non è detto che non sia successo), ma ogni storia deve avere un inizio. L'infanzia in pieni anni di piombo e la teenage, passata ad attraversare gli edonistici anni '80, mettono i semi di una instabilità che fortunosamente trova sfoghi intellettuali e creativi (altrimenti oggi avrebbe rubato la scena all'incontrastato Lecter) e lo tiene in equilibrio sul crinale tra scienza e umanismo. Matematica e comparatistica lo accompagnano verso l'esito più imprevedibile, che ancora oggi lo trova attivo e lo porta su queste 'pagine': il cinema. Una scusa (una passione, una professione) che lo porta a girare le sale di mezza Europa e non solo e ad invadere etere e web sin dal 1996 con scritti, discettazioni e cortometraggi animati grazie a 15 anni di 35mm.it e non solo. Scienziato mancato, scrittore mancato, dottore mancato, cuoco mancato, polemista mancato, spagnolo mancato. Manca niente? La scusa è "genio e sregolatezza", la realtà... è quello che vi aspetta.

Leave your comment


         




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top